Contattaci su info@marioferrifalco.it
 
 

CUNEO-PRO PIACENZA: UNA PARTITA SURREALE

D14B7485-1871-46C0-A931-206FFEE024A8Da tempo il Pro Piacenza vive una grave crisi economica che ha comportato la sconfitta a tavolino delle ultime 3 partite di campionato di Lega Pro girone A. Per evitare la quarta sconfitta e, di conseguenza, l’esclusione dal campionato, la squadra si è presentata in 7 e ha disputato regolarmente il match. La squadra è stata obbligata a scendere in campo dalla FIGC e dalla Lega Pro a presentarsi con il numero “legale” per giocare, ovvero 7. Peccato però che a scendere in campo siano stati soli ragazzini e, in assenza dello staff tecnico, un capitano classe 2000 come allenatore. Dopo il primo tempo il risultato era già di 16-0 per il Cuneo. Nel secondo tempo, al 62’ l’arbitro ha dato l’ok per far entrare Isufi, giocatore della squadra ospite, il quale aveva dimenticato di portare la carta d’identità, riportando il Pro Piacenza in 8. Ma, appena 13’ dopo, il massaggiatore della squadra, Picciarelli, ha lasciato la squadra in 7 a causa di un problema fisico. La partita è terminata 20-0. In tutto questo si deve registrare il record di Kanis, attaccante del Cuneo e di proprietà del Novara, che in 28 minuti ha segnato 6 goal.

Contattaci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
{simplepopup name=poip cookie=5}
{/simplepopup}