Contattaci su info@marioferrifalco.it
 
 

CR7, un patto col Diavolo!

Cristiano Ronaldo iniziò la sua carriera allo Sporting Lisbona e alcuni suoi ex compagni di squadra dissero che era acerbo, ma un vero e proprio fenomeno, in allenamento faceva vedere cose che per un ragazzo di 17 anni erano impensabili. Nell'agosto del 2003, passò ai Diavoli Rossi del Manchester United che vinse ben 8 titoli nazionali tra coppe e campionato, e poi una Champions League nell'anno 2007-2008 e un mondiale per club da protagonista. La sua gran classe la notò subito Florentino Perez, presidente dei Blancos, del Real Madrid e per 94 milioni lo portò alla casa del Re, al Santiago Bernabeu. 

Ronaldo nel Real vinse tutto quella c'era da vincere e batté ogni record inimmaginabile, sarà stato forse questo il motivo della sua decisione di trasferirsi alla Juventus, voleva spingersi oltre, battere i suoi limiti e dimostrare a se stesso e alla gente che lui non dipendeva dal Real, ma che dovunque lui possa andare sa dire la sua con i suoi gol e le sue prodezze, ed è proprio qua, con la Juventus che ha firmato un patto col Diavolo, precisamente domenica scorsa segnando quel gol contro il Milan che è riuscito finalmente a segnare in tutte le cattedrali del continente, ma la vera coincidenza è che CR7 ha segnato il suo 666º gol che è il numero del Diavolo, proprio contro i Diavoli Rossoneri del Milan, la squadra del Diavolo, alla scala del calcio, lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro che è la casa del Diavolo. È solo una stupida coincidenza o un segno del destino?

Tags: Juve, Juventus, Milan, ACMilan, ronaldo

Contattaci su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
{simplepopup name=poip cookie=5}
{/simplepopup}